Filati

Ad alta voce: Rosy Green Wool !

Rosy-Green-wool-2\r\nVi capita mai di avere qualcosa davanti agli occhi e non notarla ? Cercare qualcosa per casa, guardando in ogni armadio e negli angoli più impensabili e non vederla ?\r\nVi è mai capitato di conoscere qualcuno che non ha mai attratto la vostra attenzione e poi rivederlo molti anni dopo e rimanere assolutamente sorpresi di come vi siate lasciati sfuggire una persona di grande potenziale / intelligenza/ sensibilità ?\r\n\r\nBeh! Anche con i filati può accadere la stessa cosa.\r\n\r\nAlmeno da 6 mesi uno dei negozi on line italiani ha scoperto i filati della Rosy Green Wool, poi altri hanno copiato ma non credo che sia arrivato il messaggio che questa lana porta con sè.\r\n\r\nAllora lo scrivo qui:\r\n- SONO  FILATI CHE RISPETTANO I CRITERI GOTS\r\n- SONO FILATI 100% LANA, TRATTATA IRRESTRINGIBILE\r\n\r\nE queste due caratteristiche è molto difficile trovarle insieme (non solo in Europa, ma in tutto il mondo).\r\n\r\nRispettare i  Global Organic Textile Standard (GOTS)  per un filato significa rispettare criteri di sostenibilità sia ecologici che sociali.\r\nLe pecore non devono subire mutilamenti (mulesing, cioè lo scuoiamento senza anestesia  della parte perianale per evitare contaminazione tra escrementi e filato) né procedimenti  chimici quando hanno ancora addosso la loro lana per aumentarne la produttività.\r\nI lavoratori devono avere stipendi ed orari di lavoro previsti dal loro sindacato. Tutto il processo produttivo (dalla filatura alla tintura) non deve essere fonte di inquinamento per il pianeta.\r\n\r\nE qui veniamo al punto fondamentale che contraddistingue i filati Rosy Green Wool, le loro lane sono rese irrestringibili (e tinte) non attraverso il procedimento chimico tradizionale ma attraverso un processo che fa rimanere i filati trattatati ancora biologici\r\n\r\nQui c’è un video che spiega cos’è una certificazione GOTS.\r\n\r\nLa Rosy a cui si definisce il marchio è la tedesca Rosy Stegmann che ha iniziato nel 2011 a guardarsi attorno alla ricerca di lane organiche da mettere sui ferri.\r\n\r\nI suoi nonni possedevano una filatura e lei è arrivata fino in Patagonia alla ricerca di lana merino organica che ha iniziato a far tingere ed a rendere irrestringibile alla Blacker Yarns nel Regno Unito. Il procedimento che rende la lana irrestringibile è stato sviluppato da lei e rispetta tutti i criiteri GOTS.\r\n\r\nRosy3\r\n\r\nIo sono entusiasta dei filati Rosy Green Wool, mi sono capitati tra le mani solo per pura fortuna; ne avevo 2 matasse e le ho usate per creare un collo perché non c’è merino così soffice da avere intorno al collo.\r\n\r\nIl collo si chiama Circles of Life, è in vendita su Ravelry ma mi è anche piaciuta l’idea di regalarlo a chi acquista da Fili & Colori il filato Cheeky Merino Joy della Rosy Green Wool per realizzarlo.\r\n\r\nCircles-of-Life-1Happy knitting !

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>